Inaugurato al “Santa Marta” di Catania l’ambulatorio per senzatetto, poveri e immigrati

20

Una struttura che vuole essere sanitaria e non solo..

Il poliambulatorio “Santa Marta” a Catania è finalmente realtà.

Ieri mattina l’inaugurazione al primo piano dell’ex ospedale alla presenza dell’arcivescovo di Catania Mons. Salvatore Gristina, dell’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza, del Prefetto Claudio Sammartino e di molte altre autorità politiche e religiose.

“E’ un sogno che oggi diventa realtà – dice Don Mario Torracca – grazie al sacrificio di tanti volontari oggi abbiamo questa grande risorsa per moltissime persone. Qui c’è un laboratorio che vuole essere espressione della cura amorevole e pastorale della Chiesa di Catania. Qui avremo la possibilità di accogliere tanti fratelli e sorelle che hanno grossi disagi economici e non hanno il denaro per pagarsi nemmeno il ticket».

Il poliambulatorio conta 13 locali che saranno utilizzati per diversi scopi come gli ambulatori di ginecologia, pediatria o ortopedia. A questi si aggiungono una nursery e una sala per i giochi, l’area adibita alla donazione di indumenti e il banco alimentare.