Gela, accoltellata a 17 anni dalla rivale in amore – Caltanissetta

305
accoltellata - ragazzina - tentato omicidio - gela

Aggredita per gelosia la compagna di classe dopo la lezione

 

A Gela, in provincia di Caltanissetta, una ragazza di 17 anni, è stata accoltellata da una coetanea, S. A., a conclusione delle lezioni.

Tutto iniziato da una lite adolescenziale che, per motivi di gelosia, è degenerata rapidamente: urla e insulti, spintoni e schiaffi, fuga e rincorsa, fino a quando, giunte nei pressi di un istituto di credito in corso Vittorio Emanuele, una delle due estrae dal cappotto un coltello con il quale sferra un fendente nella pancia della rivale. Dopo averla trafitta all’addome la feritrice si dilegua e fa perdere le tracce, portando con sé anche l’arma insanguinata.

I carabinieri avviano subito le indagini per ricostruire la dinamica dell’episodio e, dopo aver sentito la testimonianza di tre ragazze, testimoni oculari dell’accoltellamento, definiscono il movente di natura passionale.

La ragazzina avrebbe premeditato l’azione, dato che ieri mattina non si è presentata a lezione. Attende armata l’altra all’uscita e l’affronta: prima con gli insulti, poi passando a vie di fatto.

La vittima è stata soccorsa e accompagnata d’urgenza in ospedale dove è stata sottoposta, poco dopo il ricovero, ad un intervento chirurgico d’urgenza. Non è in pericolo di vita.

La fuga dell’aggreditrice è durata solo poche ore, rintracciata nel tardo pomeriggio nella sua abitazione e portata alla caserma dei carabinieri. Interrogata dalla pm del tribunale per i minori, le viene contestata l’accusa di tentato omicidio.