Melilli: maestra insegnava a scuola senza averne i titoli

35

Una maestra di 55 anni di Melilli  è stata scoperta dall’ ufficio provinciale scolastico che, pur avendo un titolo per insegnare, non avrebbe avuto il diritto di occupare la cattedra per mancanza di punteggio. Un corso al quale aveva partecipato, titolo di preferenza, si è rivelato fasullo. La donna è stata accusata di falsificazione di documenti e truffa e adesso dovrà risarcire lo Stato per gli stipendi incassati indebitamente. La donna ha patteggiato la condanna a un anno e 8 mesi di reclusione ottenendo la sospensione della pena. Il gip del tribunale di Siracusa, Andrea Migneco ha ritenuto congrua la pena e ha così acconsentito all’accordo. La donna avrebbe insegnato alle elementari pur non possedendo i requisiti richiesti.