ALL’ASP DI RAGUSA RICETTA DEMATERIALIZZATA PER LA PRESCRIZIONE DEI FARMACI

132

L’Asp di Ragusa si attrezza, per far fronte all’emergenza Coronavirus, seguendo le indicazioni fornite dall’Assessorato della Salute, emanate a seguito del provvedimento del Capo della Protezione Civile, riguardo alle prescrizioni farmaceutiche in modalità dematerializzata, limitatamente alla durata della fase emergenziale.

Al momento della generazione della ricetta elettronica da parte del medico prescrittore, l’assistito può chiedere al medico il rilascio del promemoria dematerializzato ovvero l’acquisizione del Numero di Ricetta Elettronica tramite:

a) trasmissione del promemoria in allegato a messaggio di posta elettronica, laddove l’assistito indichi al medico prescrittore la casella di posta elettronica certificata (PEC) o quella di posta elettronica ordinaria (PEO);

b) comunicazione del Numero di Ricetta Elettronica con SMS o con applicazione per telefonia mobile che consente lo scambio di messaggi e immagini, laddove l’assistito indichi al medico prescrittore il numero di telefono mobile;

c) comunicazione telefonica da parte del medico prescrittore del Numero di Ricetta Elettronica laddove l’assistito indichi al medesimo medico il numero telefonico.

Un’ulteriore misura che serve a ridurre al minimo le occasioni di contatto tra pazienti negli ambulatori dei medici.