Catania Summer Fest: presentati mostra e spettacolo della biennale d’arte Bias

121
Catania Summer Fest
Catania Summer Fest

La musica, il teatro e i libri saranno al centro degli appuntamenti in calendario dal 22 al 28 settembre per il Catania Summer Fest promosso dal Comune. Con i riflettori accesi sulle opere di Vincenzo Bellini nel 185mo anniversario della morte del celebre compositore. Si aggiungono anche: la mostra “The time of game, the game of time”, sino al 18 ottobre al Palazzo della Cultura; e lo spettacolo equestre “Il gioco del tempo: in viaggio con Ulisse”,  il 3 ottobre al Giardino Bellini, chiuderanno idealmente a Catania i padiglioni nazionali della Biennale internazionale d’arte contemporanea Bias edizione 2020, iniziativa collaterale alla Biennale di Venezia. I due eventi sono stati presentati nel Palazzo della Cultura dall’assessore Barbara Mirabella e dalla organizzatrice e ideatrice, Chiara Modìca Donà dalle Rose, presidente della Fondazione Donà dalle Rose che porta avanti i progetti Bias (Biennale internazionale arte contemporanea delle religioni dell’umanità), Wish (World international sicilian heritage).

La presidente Donà dalle Rose ha manifestato l’intenzione di mettere Catania “al centro di  progetti internazionali che vedranno la partecipazione di diversi Paesi, a partire da quelli che si affacciano sul Mediterraneo, sino alla Cina, al Sudafrica. La mostra propone una selezione di opere che rappresentano un’anticipazione della prossima Biennale che coinvolgerà Catania”. Tra gli artisti: Alviti, Rosa Mundi, Fabio Pilato, Sandro Von Eisiedel, Mohamed Keita, Concetta De Pasquale, Daniela Monaci, Bernardo Rietti Topetta, Egybadour.
Riguardo allo spettacolo di teatro equestre, Dalle Rose ha puntualizzato che “si ispira alla tradizione francese e sarà qualcosa di mai visto prima”. “Il gioco del tempo: in viaggio con Ulisse” presenta artisti di fama nazionale e internazionale che collaborano con la Fondazione Donà dalle Rose, Bias e Wish: da Salvo Piparo a Mario Bajardi, a Giuseppe Cimarosa, ai quali si affincheranno Michele Piccione, Chiara Mariele e Claudia Ceraulo in un evento tra danza, musica e canto. In scena anche un cavallo andaluso e un frisone Gipsy inglese, che saranno ospitati dall’Istituto incremento ippico di via Vittorio Emanuele.
Le due iniziative sono a ingresso gratuito. Informazioni e prenotazioni attraverso il sito