Indagato Saverio Romano sulla fornitura di mascherine FFP2

95
mascherine FFP2

L’ex ministro delle Politiche Agricole Saverio Romano è indagato per traffico di influenze illecite nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Roma per la fornitura di mascherine e camici. L’indagine riguarda la fornitura di 5 milioni di mascherine FFP2 e 430.000 camici da parte della European Network Tlc nella prima fase dell’emergenza sanitaria per un prezzo complessivo di circa 22 milioni di euro. Sono già finiti agli arresti domiciliari gli imprenditori Andelko Aleksic, Vittorio Farina, e Domenico Romeo indagati, a vario titolo per frode nelle pubbliche forniture, truffa aggravata e traffico di influenze illecite.

L’inchiesta si sta concentrando su mascherine e camici privi di idonea certificazione, che erano destinati a rifornire il personale della Protezione civile del Lazio nel corso della prima ondata di Coronavirus. A fronte dei contratti sottoscritti, che prevedevano la consegna di dispositivi di protezione individuale marcati e certificati CE, l’impresa milanese facente capo ad Aleksic, ha dapprima fornito documenti rilasciati da enti non rientranti tra gli organismi deputati per rilasciare la specifica attestazione e, successivamente ha prodotto falsi certificati di conformità forniti da Romeo anche tramite una società inglese a lui riconducibile.