Afghanistan: Sigonella, continua ponte aereo con Stati Uniti

220
afghnistan

Tendoni per la preghiera, ma anche per le visite mediche e per socializzare. Ma anche il prato dove i bambini possono correre, inseguendo l’immancabile pallone, assieme a un soldato americano. E’ la base Nas Sigonella che accoglie le persone arrivate dall’Afghanistan, facendo prima scalo in Qatar, pronte ad andare negli Usa, sognando l’America.

Ne sono arrivati 4 mila e ancora ne arriveranno in Sicilia, dove un accordo tra Italia e Stati Uniti prevede che non rimangano più di 14 giorni. Tra loro anche due minorenni non accompagnati, di 14 e 16 anni: c’è una lista prioritaria per loro che una volta arrivati negli Usa saranno presi in carico dai dipartimenti del settore. Tutte le persone arrivate sono state sottoposte al test anti Covid, ci sono stati dei casi positivi che sono stati subito isolati e trattati secondo quanto prevede la legge italiana.