Denise: procedimento disciplinare ad avvocato Frazzitta

356

L’Associazione nazionale magistrati di Palermo ha inviato al Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Marsala una nota in cui chiede di valutare l’apertura di un procedimento disciplinare a carico di Giacomo Frazzitta, penalista di Marsala che difende Piera Maggio, la mamma della piccola Denise, scomparsa l’1 settembre 2004 da Mazara del Vallo.
L’Anm sollecita l’attenzione dell’Ordine in particolare sulle parole pronunciate, contro i magistrati, da Frazzitta al telefono con una sedicente testimone del caso Denise.

Il presidente degli avvocati di Marsala dovrà però trasmettere l’esposto ai colleghi di Caltanissetta visto che Frazzitta è consigliere dell’ordine a Marsala. Saranno i legali nisseni dunque, attraverso il loro collegio di disciplina, a fare l’istruttoria, chiedendo anche alla Procura la trasmissione degli atti.
“Sono puerili. Perche’ i magistrati fanno schifo cara signora- diceva Frazzitta alla teste, poi rivelatasi falsa, non sapendo che la telefonata era intercettata – I magistrati fanno schifo in Italia lo dobbiamo dire e sta succedendo anche nel caso Denise. Se ne stanno andando a indagare la collega. Quale è l’urgenza?”. Il riferimento è all’inchiesta sulla ex pm Maria Angioni che, dopo aver denunciato depistaggi sulla inchiesta originaria sulla scomparsa di Denise, si è ritrovata indagata per false informazioni a pm.